Are you the publisher? Claim or contact us about this channel


Embed this content in your HTML

Search

Report adult content:

click to rate:

Account: (login)

More Channels


Showcase


Channel Catalog


Channel Description:

The Art of Sviatoslav Richter, tribute by Corrado Grandis

older | 1 | .... | 20 | 21 | (Page 22)

    0 0
  • 05/22/16--01:22: Dorliak su Stanislav Neuhaus
  • Nina L'vovna Dorliak su 
    S t a n i s l a v     N e u h a u s


    1927-1980




    Ho amato teneramente Stasik Neuhaus. Egli aveva la capacità di attrarre i cuori umani, ed io non conosco una persona che sia rimasta indifferente nei suoi riguardi.



    La nobiltà d'animo, la sua benevolenza nei confronti della gente, l'attenzione attiva verso gli amici e gli allievi, tutta la sua
    immagine - affascinante, armoniosa - tutto questo era la sua forza d'attrazione. Egli era bello sul palco, così severamente semplice, discreto, e la sala era piena di ammirazione: gli ascoltatori erano catturati dalla sua poeticità, dalla sua penetrazione così naturale nelle opere eseguite. Lui invece era quasi sempre scontento: l'insoddisfazione nei confronti di se stesso non l'abbandonava mai, e la sua modestia era una rarità tra i musicistiAbbiamo lavorato al Conservatorio durante lo stesso periodo. Stasik spesso veniva a trovarmi nella mia classe, e per me era sempre una grande gioia vedere il suo abituale, affabile sorriso. Parlargli era molto interessante: era una persona fine, profondamente erudita. Il suo atteggiamento nei riguardi di Silvia Fëdorovna Neuhaus, soprattutto dopo la morte di Genrich Gustavovič, era commovente. Amava studiare da lei: per interi periodi ha vissuto in quel piccolo appartamento sulla prospettiva Komsomol'skij. Stasik non perdeva nessun concerto di Richter, che negli ultimi anni non permette a nessuno di venirlo a trovare nel camerino, e solo lui vedeva dopo i concerti.

    [..]

    Da "In memoria di Stanislav Neuhaus" a cura di Valerij Voskobojnikov. Edizioni Accademia Musicale Chigiana 1991.



    © Tutti i diritti sono riservati ai legittimi proprietari. La fonte originaria viene sempre citata o collegata con un link alla stessa. In questo Blog OGNI citazione o riproduzione di brani/foto/immagini o di parti d'opere sono UTILIZZATI a soli fini di ricerca scientifico-artistica, il cui utilizzo avviene secondo finalità illustrative o di discussione e per fini NON commerciali. Nessun Adsens è introdotto, come altre forme pubblicitarie finalizzate al profitto.  Foto degl'anni '30 - neuhausmuseum.region.in.ua 


    0 0
  • 06/30/16--06:04: New Releases 6/2016 (1)
  • "N  e  w         R  e  l  e  a  s  e  s"   
    L     e          R     e     c     e     n     s     i     o     n    i


    Registrazioni audio e video di recente pubblicazione recensite dal blog

    A cura di Giorgio Ceccarelli Paxton

    Giugno 2016/(1)






    ZYX CLB 1012-2 - RACHMANINOV

    L'etichetta tedesca ZYX ripropone pressoché inutilmente in questo cd una esecuzione
    richteriana uscita decine di volte, in origine su DG e poi presso altre case discografiche. Edizione inutile in quanto trattasi della celebre esecuzione in studio (Varsavia 1959) del Secondo Concerto in do minore op.18 di Rachmaninov con Stanislaw Wislocki sul podio.
    Sulla back-cover si insinua - forse in buonafede forse malignamente - il dubbio che sia compreso nel cd e sempre nell'esecuzione di Richter, anche la Rapsodia su un tema di Paganini op.43 dello stesso autore, visto che non è citato altro esecutore. Il quale, però spunta nel libretto di accompagnamento (Margrit Weber, pianista svizzera 1924-2001, accompagnata nella circostanza da Ferenc Fricsay). 
    Sappiamo d'altronde che quel brano non compare nel repertorio del Nostro.


    SONY 88875175172 - BRAHMS

    La Sony presenta l'ennesima riedizione del Secondo Concerto di Brahms op.83 nella
    registrazione del 1960 con Erich Leinsdorf.
    Riproposta piuttosto inutile per la gran pletora di re-incisioni che si sono succedute nel corso degli anni. Probabilmente si tratta di una riedizione nell'ambito di una collana specifica della Sony: Radio Classique o Grand piano.



    WARNER CLASSICS 5054196789657 -VARI COMPOSITORI


    Questo triplo cofanetto non contiene particolari novità della discografia richteriana, ma l'aspetto più irritante, incomprensibile e decisamente stupido è che contiene solo alcuni movimenti dei brani proposti. Nulla di nuovo quindi, scelte incomprensibili, assemblato male, non se ne capisce l'utilità. Completamente privo di senso.


    MINUET 428415.FRANCK - BEETHOVEN


    Abbastanza interessante questa uscita della minimalista etichetta Minuet che ripropone il Quintetto in fa minore di Franck, oltre a un paio di Sonate per cello e piano di Beethoven (la nr.2 op.5 nr.2 e la nr.4 op.102 nr.1).
    Particolarmente interessante il brano di Franck dichiaramente mutuato dall'esecuzione in studio uscito in LP decenni fa per le etichette Monitor e Hall of fame, anch'esse di nicchia rispetto alla originaria uscita in Melodia. Interessante anche perché riproposto in cd solo in VENEZIA CDVE 04398 - l'esecuzione del VISTA VERA VVCD 00231 è live del 17 maggio 1956.  Questa esecuzione in studio è dello stesso anno (mi permetto di dissentire dal libretto che riporta il 1949 come anno di esecuzione) e Richter è coadiuvato dall'eccellente Quartetto del teatro Bolshoi.
    Interessante il brano perché non di facile reperimento in cd (il Venezia suddetto è ormai introvabile) al contrario dell'esecuzione con il Borodin: oltretutto quest'ultima è del 1986, mentre quella con il Bolshoi è, come detto, di un Richter quarantenne.
    Mentre molto meno significative sono le riproposte delle due sonate beethoveniane con Rostropovich, ormai reperibili anche su youtube.
    Esauriente il libretto con belle foto.


    EURODISC 88875199912 - VARI COMPOSITORI

    Simpatico e nel complesso utile questo cofanetto della Eurodisc (anch'essa cannibalizzata dalla Sony, come apprendo dal libretto) che ripropone in ben 14 cd, tutto sommato non esosi nel prezzo, una nuova rimasterizzazione dagli originali nastri analogici che furono graditi protagonisti della uscita in LP diversi decenni fa. Tutte le esecuzioni sono in studio. Ecco qualche  dettaglio dei singoli cd


    BACHCLAVICEMBALO BEN TEMPERATO (COMPLETO)
    SALISBURGO21/07/1970

    BEETHOVENVARIAZIONI OP.34 VARIAZIONI OP.35 EROICA VARIAZIONI OP.76 SALISBURGO17/07/1970

    SONATA NR.27 OP.90
    SALISBURGO01/09/1971

    SCHUMANNSTUDI SINFONICI OP.13
    SALISBURGO01/09/1971

    BUNTE BLATTER OP.99
    SALISBURGO08/09/1971

    BRAHMSKLAVIERSTUCKE OP.118 NR.1-3-6
    SALISBURGO08/07/1971

    RACHMANINOVPRELUDI OP.23 NR.1-2-4-5-7-8
    PRELUDI OP.32 NR.1-2-6-7-9-10-12
    SALISBURGO15/09/1971

    SCHUBERTSONATA NR.19 D 958 OP.POSTH.
    IMPROMPTU OP.142 NR.2 D 935
    SALISBURGO12/08/1972
    SONATA NR.21 D 960 OP.POSTH.
    SALISBURGO06/08/1972

    BEETHOVENSONATA NR.03 OP.2 NR.3
    SONATA NR.04 OP.7
    VIENNA03/04/1975

    CHOPINSCHERZI
    MONACO25/07/1977

    RACHMANINOVETUDES TABLEAUX OP.33 NR.9-5-6
    ETUDES TABLEAUX OP.39 NR.1-2-3-4-9-7

    ČAIKOVSKIJLE STAGIONI OP.37 NR.5-6-11-1
    PIECE DE SALON
    MONACO01/04/1983


    PRAGA PRD 250 321 - BRAHMS

    Utile riproposizione di alcuni brani brahmsiani per violino e pianoforte usciti molto tempo fa su Chant du Monde e successivamente su altre etichette come Multisonic, Melodia non facili comunque da rintracciare.
    Importante soprattutto la riedizione dello Scherzo in do minore dalla Sonata F.A.E. (Frei aber einsam) un bis da Parigi 4 dicembre 1968 (NON MOSCA 8 dicembre - non poteva mancare uno strafalcione su un libretto Praga, ci sono troppo abituati), eseguito molto raramente da Richter Oistrakh, e finora disponibile solo sull'estinto Chant du monde CDM LDC 278885. Solo 6 minuti che però, anche unitamente al resto del programma, rendono interessante questa edizione. La Sonata nr.2 op.100 è da Mosca 29 marzo 1972.
    Ricordo che in questo cd Richter ed Oistrakh eseguono solo la suddetta Sonata (oltre allo Scherzo).
    Le Sonate nr.1 op.78 e nr.3 op.108 sono eseguite da Oistrakh con Frida Bauer al pianoforte in esecuzioni praghesi del 1972 e 1966 rispettivamente. Ambedue erano già usciti su Praga.


    PRAGA PRD 250 322 - BEETHOVEN

    Anche più interessante del suo gemello brahmsiano questo tutto Beethoven in cui
    nelle Sonate per violino e pianoforte nr.5 op.24 e nr.9 op.47 Oistrakh è accompagnato dalla fida Frida Bauer (buona pianista, ma certamente non al livello artistico di
    Oistrakh), mentre il binomio con Richter si ricostituisce nella Sonata nr.6 op.30 nr.1. Opera non frequentatissima dal duo sovietico, infatti ne abbiamo registrazione solo da due concerti, uno dei quali (New York 18 marzo 1970) fortunatamente anche in video (DVD VAI 4369). L'altro concerto di cui esiste documentazione sonora di questa Sonata è da Mosca 3 maggio 1969 ed è questa esecuzione che è presente su questo cd. Naturalmente la data riportata sul libretto della Praga (Mosca 29 ottobre 1967) è errata. Richter non diede concerti dal 25 settembre al 12 novembre di quell'anno. Inoltre eseguì questa Sonata beethoveniana per la prima volta a Mosca il 3 maggio 1969 (come evidenziato nella sua Concertografia) ed è  proprio da questa data che deriva l'esecuzione presente sul cd della Praga.  Esecuzione apparsa in passato solo sul semi-pirata RUSSIAN MASTERS VOL.24, per cui questo cd acquisisce una grande importanza anche per questo motivo. Esecuzione intensa, in cui i due artisti si rilanciano reciprocamente ispirazione e virtuosismo.


    PARNASSUS 96056 - COMPOSITORI VARI


    Non molto da aggiungere a quanto riportato sul foglio interno (ed unico) del libretto che riproduco nella sua interezza. Le informazioni fornite da Leslie Gerber, mentore della Parnassus, sono tutte corrette, sia per le date, i luoghi, gli altri interpreti delle esecuzioni.
    E vero che le stesse sono già apparse su altre etichette, ma è anche vero daltronde che queste ultime sono praticamente irreperibili.
    Infatti il brano di Beethoven comparve sul MUSIC ARTS 775, il Ravel sullo Stradivarius STR 10024-25-25, lo Scriabin sul semi-pirata RUSSIAN MASTERS VOL.21, e la Burlesque di Strauss su una pletora di etichette (ARC SEL 92040172, ARL 102, ELECTRECORD ELCD 106, RUSSIAN MASTERS VOL.13) più o meno oscure.
    Quindi tecnicamente nulla di nuovo nella Concertografia di Richter, come la Parnassus ci aveva abituato e per questo bisogna essergliene grati, ma di fatto una raccolta di brani eterogenei riproposti in una scintillante versione audio e di cui forse si era perso traccia nella congerie di cd usciti negli ultimi anni.


    INA BELLE AME CDSMBA 015 - COMPOSITORI VARI

    Questo triplo cd di origine giapponese è esemplare di quello che è una perfetta produzione
    digitale, almeno secondo il mio modesto modo di vedere.
    Innanzitutto abbiamo un concerto completo - Parigi 3 marzo 1977 - mai uscito precedentemente in discografia ufficiale, anche se circolante da tempo in versione amatoriale. Questa rimasterizzazione a 24 bit, curata da tecnici giapponesi il che è già una garanzia, rende piena giustizia al seguente programma:

    -Beethoven - Andante in Fa maggiore (prima esecuzione pubblica di Richter)
    -Schuman - Carnevale di Vienna op.26
    -Chopin - Scherzo nr.1 op.20
    -Chopin - Scherzo nr.2 op.31
    -Chopin - Scherzo nr.3 op.39
    -Chopin - Barcarolle op.60

    Encores

    -Chopin - Studio op.10 nr.10
    -Chopin - Studio op.10 nr.4



    Il recital successivo - Parigi, sempre Salle Pleyel, 7 novembre 1980 - uscì invece molto tempo fa in Pyramid 13500/501, ormai fuori catalogo e introvabile. E quindi benvenuta la nuova rimasterizzazione di questo concerto tenutosi in una delle non rare occasioni in cui Richter decideva di mettere la sua arte a disposizione della beneficenza, meglio se anchessa finalizzata a obbiettivi artistici. Ripropongo qui di lato l'occasione ed il programma (un tutto Beethoven) ripresi dalla Concertografia richteriana.
    Unico piccolissimo appunto a questa produzione è l'asserzione che anche questo concerto è un previously unissued recordings, mentre, come detto sopra, era già uscito per la Pyramid. Vero invece per il concerto del 3 marzo 1977.
    Peccato che il triplo cd sia stato stampato in soli 1000 esemplari e quindi destinato ad un rapido esaurimento. Mi risulta comunque reperibile a tutt'oggi (fine giugno 2016) sul sito giapponese hmv

    Vale la pena (e anche il prezzo).





    0 0

    19 anni dopo
    1  A g o s t o  2 0 1 6 
    ricordando Maestro





    "Verso la sera". Gessetto su cartoncino di C.Grandis. 2016

    Tutto passa. Le sofferenze, i tormenti, il sangue, la fame e la pestilenza. La spada sparirà, e le stelle invece rimarranno, quando anche le ombre dei nostri corpi e delle nostre azioni più non saranno sulla terra. Le stelle rimarranno allo stesso modo immutabili, allo stesso modo scintillanti e meravigliose. Non esiste uomo sulla terra che non lo sappia. Perché allora non vogliamo la pace? Perché non vogliamo rivolgere il nostro sguardo alle stelle? Perché? 

    Michail A. Bulgakov in La guardia bianca



    ↪ Pagodes da Estampes di Claude Debussy 




    0 0

    Rarità video

    Mozart, Concerto KV. 271 no.9, Jeunehomme

    Richter. Maazel, Orchestra Radio Televisione Francese (ORTF)

    3 luglio 1966



    Recensione

    0 0

    Rarità video

    ČAIKOVSKIJ
    Finale dal Primo Concerto Op.23
    (Piccolo frammento)

    Sviatoslav Richter con Gennadi Rozhdestvensky



    Grazie a Yuri Bochonoff
    Nuovo sito, in russo, 
    https://svrichter.jimdo.com/


older | 1 | .... | 20 | 21 | (Page 22)